PAROLES

Testo di « 3 Stick Freestyle »

[Intro]
Grr-pow (Psh-psh-psh-psh)
Eleven on the beat, yeah
Un bacio alla scena, a mio fratello, R.I.P. scena
Diego
(Questa è Milano, Milano)
Ehi, ehi, ehi, ehi, what’s up? Santana, andiamo

[Ritornello]
Mio fratello a casa ha tre stick caricate (Tre stick)
Non pago le auto a rate
Fra’, ti pungo come un’ape (No-no-no-no)
Bussato alla porta così forte che si apre
Soldi se non entrano, son stufo di aspettare
È una maratona non lo sprint, cento metri (No, no)
Lo vedremo sul lungo chi ancora rimane in piedi (No, no)
Un bacio ai miei fratelli in attesa di processi
Becchino coi tatuaggi, non vedi dai vetri neri (Milano)

[Strofa 1]
Ah, dolce vita dopo il mio passato amaro
Sono trap, sono Shiva, principino di Milano (Bu-bu, Milano)
Sì, mi riconosci, son quello che paga caro
Non mi fermo finché ho orologi per ogni fuso orario
Prendo ‘sta roba sul serio e sono pieno di diamanti (Andiamo)
Solo questi cani fra’ ragionano da cani (Bu)
Ho messo soldi dentro bilocali, mica parlo nei vocali
Ho stabilito il trend degli ultimi anni (Santana)
Ho un caso aperto per questo non chiudo occhio (Ah)
Sono chi l’ha fatto e il fatto che tu sei morto (Esatto)
Quanto sono comodo seduto al tuo posto
Per questo mi rinneghi come platini che ho addosso (Esatto)
Mi piacciono i soldi ma di più se li raddoppio
Milano Sud Ovest guido auto con lo scoppio
Occhio per occhio
Sto tornando forte come un colpo di .38
Sarà un inverno sporco
Cerco di ispirare non di togliere
Di uccidere, non mordere, soffiare via la polvere, ehi
Bitch appiccicose come retine per mosche
Sei una pulce, mi potrai causare solo tosse
Dawg sulla schiena
Mi parano per ogni variante del problema (Santana)
Ed è troppo tardi per tirare in mezzo i santi (Bu)
Quando il virus è entrato nel sistema
Chico, fai le condoglianze a questa scena

[Ritornello]
Mio fratello a casa ha tre stick caricate (Tre stick)
Non pago le auto a rate
Fra’, ti pungo come un’ape (No-no-no-no)
Bussato alla porta così forte che si apre
Soldi se non entrano, son stufo di aspettare
È una maratona non lo sprint, cento metri (No, no)
Lo vedremo sul lungo chi ancora rimane in piedi (No, no)
Un bacio ai miei fratelli in attesa di processi
Becchino coi tatuaggi, non vedi dai vetri neri (Milano)

[Strofa 2]
Becchino coi tatuaggi, non vedi dai vetri neri
Non mi trovi nei paraggi, ora solo sugli schermi (Let’s go)
Cancello i messaggi, non lascio prove evidenti
Fresco come una bitch o come una new entry (Milano)
La pistola è a tamburo ma non sono mica dentro un gruppo (No, no)
Lo faccio per difendermi da tutto ciò che è scuro
Non sanno ciò che ho visto, ma sanno che sono furbo (Okay)
A breve sul sinistro metto un Richard Mille Turbo (Okay)
Questa city è vuota, non mi fido di nessuno (Let’s go, okay)
Perché ogni persona c’ha più facce come un cubo (Let’s go, okay)
Il mio flow come una torcia prova a illuminare il pubblico
Rischiano un’indagine, rovinano l’immagine (Milano)
Un gioco disonesto, ho tre stick, sto al sicuro (Milano)
Non fargli fare click o ti spegni e sei al buio (Milano)
Non do fiducia a una bitch ma a una Glock
Perché la prima si inceppa, invece la seconda no, okay

[Ritornello]
Mio fratello a casa ha tre stick caricate (Tre stick)
Non pago le auto a rate
Fra’, ti pungo come un’ape (No-no-no-no)
Bussato alla porta così forte che si apre
Soldi se non entrano, son stufo di aspettare
È una maratona non lo sprint, cento metri (No, no)
Lo vedremo sul lungo chi ancora rimane in piedi (No, no)
Un bacio ai miei fratelli in attesa di processi
Becchino coi tatuaggi, non vedi dai vetri neri (Milano)

PARTAGER

    PUBLICITE