La mia prigione Lyrics - Emis Killa — Paroles de Chansons

PAROLES

[Strofa 1: Emis Killa]
Questa musica è la mia prigione
Ho arredato la mia cella coi trofei
Cammino tra le serpi in scarpe di pitone (Seh)
Tra il rispetto e la paura ho scelto sempre lei
Ho imparato presto ad alzare la voce (Seh)
Quando il mondo fa troppo rumore
Sono stato sotto mille piogge
Gocce di sangue e gocce di sudore
No, non dimentico quei giorni (No)
Sto pregando ad alta voce angeli sordi
La felicità quaggiù non fa mai sconti (No)
Vorrei comprarne un po’ ma non mi bastano mai i soldi
E mi perdo tra i volti di un’altra giornata (Ehi)
Tra molti “ciao” e pochi “come stai?” (“Come stai?”)
Di tanto in tanto incrocio Dio per strada
Mi ci farei una foto ma non si concеde mai
Dimmi che non è la fine
Quеsta notte sa di fumo e sono perso
Ma le stelle sembrano così vicine
Non mi fido di nessuno ed è un problema mio
E ti ho già detto “addio” (Ehi, addio)
Mi scorderò il tuo nome (Ehi, nome)
Ci sono solo io
Dentro la mia prigione
Dentro la mia prigione

[Strofa 2: Emis Killa]
La libertà è intraprendere una strada
E farla propria anche senza sapere a dove porta
La prigionia è aspettare tutto il giorno
Un buon motivo per un’ora d’aria dove l’aria è sporca
Farsi in quattro per gli amici per poi essere traditi sul finale
E tutto va a puttane
Partiti dal pattume con un sogno in comune
Che adesso è un incubo reale
Questa gente mi saluta ma non sa chi sono
Conosce solo le mie azioni, non conosce l’uomo
Sono uscito dalla melma con le mie ambizioni
Emiliano od Emis Killa, onoro entrambi i nomi
Mi stava stretta quella vita mi dicevo “scappa”
In certi giorni è stata dura però ce l’ho fatta
Fuori dalla gabbia, dentro queste Nike, perso nel via vai
Quelle vecchie sbarre non mi avranno mai

PARTAGER

PUBLICITE